Nord

La regione comprende gli stati di Acre, Amazonas, Parà, Rondonia, Roraima e Tocantins e corrisponde alla famosa Amazzonia, popolata principalmente daIndios e meticci, la cui dieta è a base di pesce,di radici come la manioca, l’igname, di   arachidi, di palme e di frutti tropicali. È molto presente nella cucina di questa regione l’influenza degli indios. Uno dei piatti più diffusi è il “Caruru do Pará”, preparato in una pentola con gamberi secchi, “quiabo” ( tipo di verdura), cipolla, pomodoro, coriandolo e dende ( olio di palma).

Nord-est

Comprende gli stati di Alagoas, Bahia, Ceará, Maranhao, Paraiba, Pernambuco, Piaui, Rio Grande do Norte eSergipe

Nello stato di Bahia la cucina è di tipo afro-baiana, cioè un mix di tradizioni africane e  ingredienti locali.

Nella costa  invece si sente menol’influenza africana e si utilizzano frutti di mare, pesci, crostacei e frutti tropicali. Più all’interno, dove il clima è  arido e ci sono le fattorie, gli ingredienti tipici e  più utilizzati sono la carne secca, la carne di caprone, il riso, i fagioli, la manioca e il mais.

Centro-ovest

Predomina il consumo di pesci di fiume, carni di manzo e di maiale, che sono allevati in fattorie di grandi dimensioni, inoltrela soia, il riso, il mais e la manioca.

Sudest

Comprende gli stati di Espirito Santo, del Minas Gerais,  di  Rio de Janeiro e di Sao Paulo

In questa vasta aerea  ci sono tanti tipi di cucina.

Nel Minas Gerais i piatti tipici sono a base di mais, maiale, e formaggi. La “feijoada”, molto popolare a Rio e Sao Paulo, è servita nei ristoranti solitamente di mercoledì e sabato. È molto apprezzato anche “arroz e feijao”, ossiariso e fagioli che, tradizionalmente, a Rio si prepara con i fagioli neri, a Sao Paulo con quelli rossi e nel Minas Gerais con tutti e due i tipi.

Sud

Comprende gli stati del Paraná, del Rio Grande do Sul e del Santa Catarina

Il churrasco ( barbecue) è molto diffuso in questa regione che risente anche dell’influenza europea. Gli immigrati  tedeschi  e italianidiffusero la loro cucinaintroducendo la coltivazione della vite e quindi il consumo di vino, la coltivazione degli ortaggi e la produzione di latticini; utilizzavano anche la manioca cuocendola e servendola come le patate.